Programma dettagliato e guida all'esame: anno 2015-2016

(versione 9 giugno 2016)
Questa guida si propone come strumento di supporto allo studio in relazione al materiale presentato a lezione. Questo vuol dire, che gli aspetti fondamentali dell`atteggiamento dello studente sono:
   - la comprensione dell`argomento;
   - la capacita` di analisi critica;
   - il confronto tra tematiche in relazione tra loro.
Questi tre elementi sono gli ingredienti che concorrono alla stesura della legenda. La legenda parte dal presupposto che tutti gli argomenti hanno uguale importanza, ma a seconda della strutturazione del corso, ve ne sono alcuni che sono stati maggiormente sviluppati.
   (B) argomento di base: argomento prerequisito e fondamentale per la comprensione di argomenti successivi del corso. Nel corso sono state esposte le idee essenziali e basilari che vanno comprese e/o consolidate per non compromettere l`apprendimento successivo.
 (***) argomento molto sviluppato nel corso: richiesta comprensione dell`idea di fondo e della sua esposizione matematico-formale. L`analisi critica e vari confronti vanno effettuati in maniera approfondita
   (**) argomento esposto con discreta rigorosità: è richiesta la comprensione fondamentale dell`idea, accompagnata (per completezza) dagli aspetti principali della formalizzazione matematica. L`analisi critica e i vari confronti vanno effettuati in relazione agli aspetti dell`argomento su cui si e` posto l`accento.
    (*) argomento esemplificativo o descrittivo: comprensione dell`argomento nella sua idea piu` generale; NON tralasciando eventuali  confronti critici con idee sviluppate nel medesimo ambito. N.B. Questa categoria  non deve essere sminuita rispetto alle altre.

Fra parentesi quadra sono indicati i riferimenti alle dispense specifici di ogni argomento. 

Programma dettagliato

  • Fondamenti di elaborazione dei segnali [Ccap.1] (B)
  • Modelli per il suono: approcci basati sul segnale [Ccap2]
    • Generatori di segnale:
      oscillatore a tabella; generatori sinusoidali ricorsivi; generatori di inviluppo; generatori di rumore (***)
      sintesi per campionamento; sintesi granulare; overlap and add  (***)
    • Modelli spettrali:
      modello sinusoidale; componente deterministica+ residuo; analisi delle due componenti; sintesi; trasformazioni (***)
      descrizione spettrale dei transitori (**)
    • Modelli sorgente filtro:
      sintesi mediante filtraggio (**)
      modelli della voce: sintesi per formanti; predizione lineare; analisi LPC (**)
    • Modelli non lineari
      distorsione non-lineare; sintesi per modulazione di frequenza; sintesi moltiplicativa (**)
  • Modelli per il suono: approcci basati sulla sorgente [Ccap3 tutto fino a sezione 3.4 compresa. Sezioni 3.4.2.2, 3.4.3.4, 3.4.4, 3.5 leggere ]
    • Suono e sorgenti; strutture, funzioni e modelli; (***)
    • Modelli distribuiti:
      algoritmo di Karplus-Strong; propagazione dell'onda monodimensionale e variabili d'onda; strutture base per le guide d'onda, (***)
      modelli di fenomeni reali (**)
      giunzione di Kelly-Lockbaum (***)
    • Modelli concentrati:
      blocchi base e analogie meccaniche, acustiche, elettriche (***)
      non-linearità (**)
      sintesi modale (**)
      metodi numerici; mappe s - z; filtri d'onda; anelli di calcolo senza ritardo (*)
    • Modello del clarinetto (*)
  • Spazializzazione del suono [Ccap4]
    • Percezione spaziale del suono [Ccap4.5] (**)
    • Algoritmi per il rendering 3-D del suono [Ccap4.6] (**)
  • Elaborazione uditiva [Ccap5]
    • anatomia e fisiologia dell'udito (*)
    • fondamenti di psicoacustica (**)
    • modelli uditivi per l'analisi dei suoni (*)
  • Dal suono al contenuto [Ccap6]
    • analisi a tempo breve nel dominio del tempo, stima e modelli dell'inviluppo temporale, descrittori del suono nel dominio della frequenza: energia, forma, spettri armonici; (**)
    • stima dell'inviluppo spettrale mediante banco di filtri, cepstrum, mel-cepstrum; (***)
    • determinazione dell'altezza del suono con metodi nel tempo, in frequenza e con cepstrum;  (***)
    • determinazione dell'inizio del suono;  (**)
    • selezione dei descrittori per la classificazione (*)
    • Music information retrieval (**)
  • Modelli dell'espressività [Ccap7]
    • affective computing e Kansei; sistemi ed interfaccie espressive (**)
    • rappresentazione (a medio livello) dell'informazione musicale (***)
    • espressività nell'esecuzione musicale (*)
      • rappresentazione dell'informazione dell'esecuzione musicale (***)
      • strategie per i modelli dell'esecuzione musicale (*)
      • modello dinamico del fraseggio; modello del KTH (**)
      • modello Caro per rendere le intenzioni espressive (**)
    • riconoscimento dell'espressività
      • dell'esecuzione musicale (**)
      • dei gesti (**)
      • delle faccie (*)
  • Elaborazione dell'informazione musicale [Ccap8]
    • elementi di teoria musicale e notazione musicale [Ccap8.1, 8.2.1] (B)
    • auditory grouping e gestalt [Ccap8.2.3, 8.2.4] (*)
  • Standard per la rappresentazione audio e della musica [Ccap9]
    • compressione di tipo percettivo; MPEG e mp3 (**)
    • standard MIDI [Ccap9.2.1, 9.2.3]  (**)
    • standard MIDI file [Ccap9.2.2]  (*)
    • MusicXML (*)
    • MPEG-4: standard per la descrizione degli oggetti (*)
    • MPEG-7: standard per la rappresentazione del contenuto (*)
  • Interazione multimodale [Ccap10] (*)
  • Preservazione e restauro dei beni musicali [Ccap11]
    • Preservazione dei documenti audio [Ccap11.2] (**)
    • Preservazione passiva [Ccap11.3] (**)
    • Preservazione attiva [Ccap11.4] (*)
    • Restauro audio [Ccap11.7] (*)

Pagina web con i riferimenti e dispense

Ultime modifiche: giovedì, 9 giugno 2016, 17:35